Allergie: i nostri consigli

Le allergie e le pollinosi sono forme patologiche largamente diffuse nei paesi industrializzati. Arrivano a colpire il 25% della popolazione condizionandone la qualità della vita. allergie

I sintomi sono simili e si possono confondere a quelli del raffreddore: starnuti, lacrimazione abbondante, prurito a occhi e bocca, naso chiuso. Ma possono verificarsi anche altri disturbi come irritabilità, insonnia e calo di attenzione.

Le allergie possono essere causate da inquinamento o da uno scorretto stile di vita.

Considerando che le allergie possono manifestarsi diversamente e che non tutti gli alimenti possono causare reazioni allergiche è sempre bene richiedere il parere di uno specialista, allergolo o nutrizionista per valutare la dieta più appropriata.

Rispetto allo stile di vita è importante ricordare di:

  • avere cura della pulizia dei propri animali domestici
  • evitare di piantare piante che disperdono facilmente pollini nel proprio giardino
  • dotare l’auto di filtro antipolline
  • curare la propria igiene personale
  • mantenere pulite le fosse nasali, utilizzando degli spray appositi a base di acqua fisiologica.

Per quanto riguarda l’alimentazione, si sconsigliano alimenti istamino-liberatori, quindi: pesce azzurro, crostacei, insaccati, formaggi stagionati, cibi fermentati (es. crauti), noci e arachidi, soia e ceci, pomodori, cacao e cioccolato, caffè e tè, fragole, kiwi, agrumi, ananas, chi, uva, banane, albume di uovo, bevande alcoliche, cibi pronti in scatola.

Chiamaci o vieni a trovarci per saperne di più. (clicca qui per sapere come raggiungerci)

Ti aspettiamo.

Pace e salute.

 

Fonte: schede consiglio Unifarco

 

 

 

Lascia un commento

Chiudi il menu